Hero

Amico mio Eligio ti ricordi, non puoi non farlo, ma la nostra fanciullezza, a Garofolo, fu di una grande innocenza e di una immensa ricchezza di fraternità. “Elena”
– messaggio per Eligio –
Benedizione di Padre Pio

images (1)Hero

Film di genere: drammatico/giallo/storico

no alla pirateria sui film, rispettiamo l’arte di tutti.

Un film di Zhang Yimou. Con Jet Li, Tony Leung, Maggie Cheung, Ziyi Zhang, Dao Ming Chen. – durata 120 min. – Cina 2002

SINOSSI

Cina 2000 anni fa. E’ una vicenda raccontata in flashback da Senzanome, un guerriero assunto dall’imperatore per uccidere dei sicari. Una storia epica con battaglie e un colpo di scena finale.

Commento di Maria Cristina Buoso

Un film che ci porta a riflettere sulla nostra realtà, non molto diversa nell’essenza, da quella della Cina del terzo secolo a.c..

Tre versioni, tre verità, tre scelte di vita. E tre storie che il guerriero senza nome racconta al Re, quando viene invitato per premiarlo dell’uccisione di tre pericolosi killers.

La verità la intuiamo attraverso le immagini che le parole evocano, regalandoci duelli e lotte cromatiche che sembrano danze rituali, fatte con una leggerezza tale da farci dimenticare che c’è una partecipazione grafica del computer.

Il regista cura molto ogni più piccolo particolare, come la fotografia con i suoi colori che raffigurano i passaggi importati della storia, dei sentimenti e le scelte fatte dai protagonisti. I colori hanno un ruolo importante in questo film. Lo notiamo nel contrasto e nella bellezza delle immagini, come nella scena del duello tra Luna e Neve, in mezzo ad una foresta di alberi pieni di foglie gialle che vorticose si muovono creando uno dei momenti più belli del film.

Anche nel dramma avvertiamo la poesia che scivola tra le pieghe narrative e riempie la scarsa sceneggiatura che è sufficiente alla comprensione della storia.

Buona visione.