Piazza delle Cinque lune

locandina (4)Piazza delle Cinque lune

Film di genere: drammatico/giallo/storico

no alla pirateria sui film, rispettiamo l’arte di tutti.

Un film di : Renzo Martinelli CON Donald Sutherland, Giancarlo Giannini, Stefania Rocca, F. Murray Abraham, Nicola DI Pinto – Tratto da : ispirato al rapimento e omicidio di A. Moro – Durata mn. 123’ – Italia 2003 – musica composta da Paolo Buonvino – Distributore: Luce uscito 9 maggio 2003

SINOSSI

Al procuratore R. Saracini che sta per andare in pensione viene recapitato una busta con dentro un filmato in cui si vede il rapimento di Moro. Il giudice vuole capire cosa cosa è celato in quella pellicola

Commento di Maria Cristina Buoso

Il regista Martinelli, usa la narrazione filmica per raccontarci uno dei tanti drammi italiani degli ultimi anni. La storia prende inizio una sera: un magistrato rientra a casa dopo la festa di pensionamento, gli viene consegnato un pacchettino in modo aggressivo. Da qui inizia il viaggio nel caso Moro. Si parte dal filmato, che riprende dall’alto l’aggressione del politico, il rapimento e la strage dei poliziotti che gli facevano da scorta. Cominciamo a rilevare le varie incongruenze, tra quello che furono le indagini dell’epoca e i riscontri che invece i vari documenti riportarono. Gli stessi che il regista ha usato per documentarsi per la realizzazione del film. La regia scivola via senza intoppi e gli attori sono tutti all’altezza del ruolo che devono interpretare.

Ci sono alcune cose che non mi tornano, una di queste è per quale motivo di accanirsi contro il giovane magistrato interpretato da S. Rocca, mentre sarebbe stato più logico minacciare e aggredire il vecchio magistrato? In fondo, è lui che mette in motto l’indagine e che la conclude anche se il finale rimane aperto. È una storia amara.

Buona Visione