Kundun

Eligio mio carissimo, tu pensi e sei convinto d’esserti allontanato. E invece sei sempre stato qui perché io ti ho fatto abitare il mio cuore. Elena Cacciatori

– messaggio per Eligio –
Benedizione di Padre Pio

locandina_kundunKundun

Film di genere: drammatico/storico

no alla pirateria sui film, rispettiamo l’arte di tutti.

Un film di : Martin Scorzese CON Attori: Tenzin Thuthob Tsarong, Gyurme Tethong, Tenzin Kunga Jamyang Tulku, Tenzin Yeshi Paichang, Tencho Gyalpo, Tsewang Migyur Khangsar, Geshi Yeshi Gyatzo, Dorjee Ngawang, Phintso Thonden, Robert Lin Ruoli ed Interpreti – Tratto dal libro autobiografico “La libertà nell’Esilio del 14° Dalai Lama. – Durata mn. 123 – USA 1977 – Distributore: Medusa Film

SINOSSI

Il film è ambientato in Tibel negli anni 1930. Il bambino Lahmo di due anni risulta essere la reincarnazione del Buddha. Lui sarà la guida politica e spirituale del suo popolo.

Commento di Manuela de Zulian

Kundun è un film fatto a mio parere bene, che rende l’idea dell’invasione della Cina in Tibet e della situazione tragica in cui si sono trovati i Tibetani;

e spiega abbastanza bene il perchè della necessità di fuggire per S.S. il Dalai Lama anche se non mostra le difficoltà successive affrontate da Sua Santità e dai Tibetani fuggiti con Lui e di quelli fuggiti in seguito.